Vai al contenuto

Concetti base per la protezione
in atmosfera esplosiva

ATEX 99/92/CE

LA DIRETTIVA PER GLI IMPIANTI

Come abbiamo già detto la Direttiva ATEX 99/92/CE definisce le “Prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori che possono essere esposti al rischio di atmosfera esplosiva.”; a questa si affianca per una migliore comprensione il documento “Linee guida per l’applicazione della Direttiva ATEX 99/92/CE” che rappresentano il supporto legislativo, recepito e richiamato dal D.Lgs 81/2008 del 9 aprile 2008, nel titolo XI: Protezione da atmosfera esplosiva.

In accordo ai requisiti di legge, la valutazione del rischio di esplosione (classificazione delle aree, documento di protezione contro le esplosioni, scelta degli impianti e delle relative apparecchiature) deve essere realizzata da personale con specifiche competenze in materia, sebbene ad oggi non vi siano requisiti stringenti o indicazioni sulla qualificazione di detto personale.

Sebbene il sentire comune potrebbe fare pensare che i luoghi di lavoro ove vi sia una concreta presenza del rischio di esplosione siano limitati, la realtà e una attenta identificazione delle fonti di pericolo che riconducono al rischio esplosioni elencano un elevato numero di ambienti lavorativi.
Tra questi ambienti, al solo scopo illustrativo e non esaustivo, possiamo elencare:

  • CENTRALI TERMICHE A GAS;
  • AUTORIMESSE;
  • AUTOFFICINE;
  • DISTRIBUTORI DI CARBURANTE – Compresi i depositi;
  • CABINE DI VERNICIATURA (LIQUIDI) – Autocarrozzerie e similari;
  • CABINE DI VERNICIATURA (POLVERI) – Verniciatura mobili e similari;
  • INDUSTRIE DEL MOBILE E FALEGNAMERIE;
  • DEPOSITI DI CEREALI – Compresi i mangimifici;
  • PANIFICI E PASTICCERIE – Industriali e artigianali;

Una maggiore conoscenza del rischio di esplosioni, permette una maggior consapevolezza e quindi il miglioramento del livello di sicurezza connesso al rischio stesso. A tale scopo è disponibile sulla nostra piattaforma eLearning il corso introduttivo alla normativa ATEX per i Datori di Lavoro, Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, Dirigenti, Preposti, Lavoratori in ambienti ATEX.

Pagine: 1 2 3