DM 10 marzo 1998

Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro.

Decreto Ministeriale del 10 marzo 1998
S.O. n. 81 a G.U. del 7 aprile 1998, n. 81

Pagina | Donwnload | Copia Cache

Il presente decreto ministeriale stabilisce i criteri per la valutazione dei rischi di incendio nei luoghi di lavoro ed indica le misure di prevenzione e di protezione antincendio da adottare, al fine di ridurre l’insorgenza di un incendio e di limitarne le conseguenze qualora esso si verifichi.

Il decreto si applica alle attività che si svolgono nei luoghi di lavoro. Ancora oggi a distanza di dieci anni dalla sua pubblicazione, molti ambienti di lavoro sono sprovvisti di una vera e propria valutazione delle misure di prevenzione incedi.

Il presente si articola come segue:
– art. 1. Campo di applicazione;
– art. 2. Valutazione dei rischi di incendio;
– art. 3. Misure preventive, protettive e precauzionali di esercizio;
– art. 4. Controllo e manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio;
– art. 5. Gestione dell’emergenza in caso di incendio;
– art. 6. Designazione degli addetti al servizio antincendio;
– art 7. Formazione degli addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza;
– 8. Disposizioni transitorie e finali;
– 9. Entrata in vigore.

Inoltre nell’Allegato 1, sono riportate le “LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INCENDIO NEI LUOGHI Dl LAVORO” necessarie per effettuare correttamente la valutazione del rischio incendio.

Presa visione del documento ne consigliamo la lettura ai: Tecnici della Prevenzione, Igienisti Industriali, Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, Progettisti, Impiantisti, Installatori, Agenzie Formative Accreditate,
Enti di Certificazione, Auditor.